Guida base all’installazione e uso di Conversations (Android)

In questa breve guida tratteremo come installare e configurare il client “jabber” Conversations per Android.

L’uso di questo strumento come di ogni altra applicazione tecnologica va fatto con moderazione per salvaguardare la vostra salute e quella dei vostri conoscenti, pertanto usatelo in maniera consapevole, per esempio non usatelo per inviare le foto del vostro gattino o il video dei vostri pesci rossi che nuotano nell’acquario, usatelo per comunicare e se vi è utile create pure il vostro gruppo visto che ne esiste la possibilità 😉

Per prima cosa, otteniamo Conversations!

Potete scaricarlo direttamente dallo “store” F-Droid o se desiderate anche aprire al mondo delle applicazioni OpenSource sicure e rispettose della privacy, installare addirittura l’applicazione che vi permetterà di ricercare, scaricare, e mantenere aggiornate le varie app Libere.

Opzione “UNO” scaricare solo l’app.

Andate a questa pagina e cliccate sul pulsante “Scarica”, scaricato il pacchetto nel vostro smartphone, installatelo “tappandoci sopra” avendo cura di abilitare (prima o durante) in opzioni di Android “Sicurezza > Origini sconosciute” e completare il processo di installazione.

In pratica permettete in questo modo al vostro smartphone di installare applicazioni anche al di fuori dell’ambiente nativo Google Play. Le applicazioni provenienti da F-Droid sono da considerarsi sicure, forse più di quelle che potreste trovare sul Google Play, certamente più rispettose della vostra privacy!

Opzione “DUE” installate il gestore apk F-Droid e da lì Conversations.

“F-Droid” è un potente gestore di applicazioni OpenSource per Android e derivate. In pratica l’alternativa OpenSource a Google Play, tramite il quale poter ricercare solo software OpenSource e firmato digitalmente.

Per installarlo basta scaricare l’applicazione, consentire nelle opzioni di Android “Sicurezza > Origini sconosciute” e completare il processo di installazione. Leggi tutto “Guida base all’installazione e uso di Conversations (Android)”