Registra un tuo nuovo id Jabber per conversare “in tutta privacy”con amici e familiari!

Come già saprete, i servizi EXIT (posta elettronica, cloud e chat privata) sono pienamente operativi!

La cosa che forse non sapete ancora è che il “Direttivo EXIT” ha stabilito la gratuità, fino ad esaurimento scorte,  dei nuovi account Jabber/XMPP (Conversations su Android per intenderci). Ciò essenzialmente per favorire la diffusione di questo strumento di comunicazione che noi reputiamo molto efficiente sul piano della privacy e molto usabile.

Conversations per Android è di fatto un emulazione di Whatsapp, un applicazione per l’instant messaging con due importanti differenze:

  1. di essere progettato con tecnologia OpenSource (per cui con codice trasparente)
  2. permettere la gestione autonoma del flusso e dello stoccaggio delle comunicazioni/allegati. Ossia permettere la realizzazione di un server autonomo con caratteristiche proprie e dunque private. In parole povere: noi non sappiamo cosa Whatsapp faccia con i nostri dati, sappiamo invece cosa ne faremo noi dei vostri: nulla, lutho, näischt, leai se mea, ഒന്നും, hech nima, ничего, 没什么, لا شيء !

Vi suggeriamo pertanto di approfittarne e di far sapere anche ad amici e parenti di questa opportunità.
Andate dunque nella nostra pagina Contatti e “richiedete subito la vostra copia” 😉

PS
Usate meno e usate meglio la tecnologia

Guida alla configurazione del servizio di posta elettronica Exit

In questa guida affronteremo come utilizzare i servizi e-mail di 3x1t.org, basati sullo straordinario servizio MTA OpenSource “Postfix“. Il servizio di posta elettronica è oramai utilizzato nella vita quotidiana di ognuno di noi direttamente o indirettamente. La maggior parte degli utenti utilizza il servizio di posta elettronica di Google (Gmail) riversando ogni sorta di informazione personale e aziendale all’interno di questi server, ignorando totalmente il fatto che queste vengano costantemente scandagliate alla ricerca di informazioni utili come esso stesso dichiara apertamente. Google tuttavia non è l’unica idrovora di dati personali, esso è semplicemente il più vorace..

È per questa ragione, per evitare che a qualcuno di noi e di voi venga tolta ogni possibilità di scelta, venendo messo nella condizione di dover accettare a testa bassa ogni sorta di intrusione nella sua sfera privata (o aziendale) negandogli anche la più minima e dignitosa riservatezza personale che Exit ha deciso di offrire ai suoi associati un servizio “alternativo” di posta elettronica basato su server virtuali propri su cui nessuno metterà naso, se non i nostri fidatissimi tecnici per l’indispensabile manutenzione, ma nessuna analisi dei contenuti e nessuna invasione della privacy altrui, nel modo più assoluto!

Fatte le debite premesse passiamo ai fatti! Leggi tutto “Guida alla configurazione del servizio di posta elettronica Exit”

Guida all’utilizzo di Nextcloud

In questa guida affronteremo come utilizzare i servizi cloud di 3x1t.org, basati sulla nota piattaforma indipendente OpenSource “Nextcloud“. In particolare quella serie di servizi poco noti (sarà un caso?..) e invece più importanti, soprattutto dal punto di vista della privacy. Stiamo parlando del servizio di sincronizzazione della rubrica personale, del calendario, delle note, dei task, degli sms. Ossia di quell’insieme di funzionalità che più di altre veicolano informazioni sensibili su di noi, sul nostro stile di vita e sulle nostre relazioni interpersonali e che, se in mani sbagliate, spalancherebbe le porte della nostra vita privata alla ..Bestia! Resta inteso che possiate comunque fare un uso più tradizionale del cloud, potete infatti accedere all’interfaccia web del cloud EXIT caricare files, condividerli, sincronizzare appunti con il vostro computer fisso, etc..

Iniziamo. Per prima cosa, se non lo avete già fatto, installiamo sul nostro dispositivo Android “F-Droid” il potente gestore di applicazioni OpenSource per Android e derivate. In pratica l’alternativa OpenSource a Google Play, tramite il quale poter ricercare solo software OpenSource e firmato digitalmente. Per installarlo basta scaricare l’applicazione, consentire nelle opzioni di Android “Sicurezza > Origini sconosciute” e completare il processo di installazione. Leggi tutto “Guida all’utilizzo di Nextcloud”

Guida all’utilizzo di Conversations

In questa breve guida tratteremo come installare e configurare il client “jabber” Conversations per Android. Se a questo punto vi state chiedendo “perchè Conversations”? La risposta sarà semplice: vogliamo che le informazioni contenute nei nostri messaggi non viaggino su server di sconosciuti. E così ci siamo fatti il nostro (e vostro) server personale. Se ancora vi state chiedendo ‘ma perchè devo usare “app strane” per comunicare, ho già Whatsapp non mi basta?!?’ In questo caso la risposta, altrettanto semplice, sarebbe: leggetevi questo..

Altra cosa piuttosto importante: l’uso di questo strumento come di ogni altra applicazione tecnologica va fatto con moderazione per salvaguardare la vostra salute e quella dei vostri conoscenti, pertanto usatelo, divertitevi a comunicare con i vostri amici o colleghi ma fatelo in maniera consapevole, per esempio non usatelo per inviare le foto del vostro gattino o il video dei vostri pesci rossi che nuotano nell’acquario, usatelo per comunicare e se vi è utile create pure il vostro gruppo visto che ne esiste la possibilità 😉

Pronti ..via! Per prima cosa, se non lo avete già fatto, installiamo sul nostro dispositivo Android “F-Droid” il potente gestore di applicazioni OpenSource per Android e derivate. In pratica l’alternativa OpenSource a Google Play, tramite il quale poter ricercare solo software OpenSource e firmato digitalmente. Per installarlo basta scaricare l’applicazione, consentire nelle opzioni di Android “Sicurezza > Origini sconosciute” e completare il processo di installazione. Leggi tutto “Guida all’utilizzo di Conversations”